UNO DI NOI

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di seZione
- Torna alla Home








Home

News
ATTENZIONE!!
 
La conclusione della seconda fase dell’iniziativa “Uno di noi” è stata rinviata al 9 maggio 2017, perché in tale data sarà celebrata la festa dell’Europa (anniversario del primo avvio del processo di integrazione dell’UE – 9 maggio 1950). Di fronte alla crescente disaffezione dei cittadini verso l’UE è indispensabile restituire all’Europa l’anima la cui base è il rispetto della vita e quindi – in primo luogo – il riconoscimento che ogni figlio fin dal concepimento è uno di noi.
 
Ci sono nuove e recentissime aggressioni contro la vita nascente: in Francia è stata approvata la legge che punisce chi sconsiglia l’aborto ed il Parlamento Europeo ha chiesto di aumentare i fondi per sostenere le organizzazioni internazionali che eseguono e propagandano l’aborto.
 
È indispensabile che la cultura europea si alzi in piedi con i suoi più autorevoli rappresentanti (operatori sanitari, giuristi e politici) e chieda che sia dato seguito a quanto già domandato da 2 milioni di cittadini: la cessazione di ogni finanziamento europeo per sopprimere la vita nascente. Operatori sanitari, giuristi e politici devono dare forza alla richiesta dei cittadini con la loro testimonianza che è vero, è giusto, è doveroso riconoscere che ogni essere umano è uno di noi fin dal concepimento. 
 
LEGGI IL SEGUITO, FIRMA E FAI FIRMARE 
 
 
Da scienziati, medici, giuristi e politici
un appello-testimonianza all’Europa

 
“Uno di noi” ha chiesto l’impegno della Ue a non finanziare la distruzione di embrioni umani nel campo della ricerca scientifica e a non erogare contributi economici a enti privati internazionali che propagandano l’aborto.
 
Una richiesta sottoscritta da due milioni di europei di adesioni (1.894.693 sono state le forme effettivamente consegnate) ma la Commissione esecutiva, il 27 maggio 2014, poco prima della scadenza del suo mandato, ha deciso di “non dare seguito” a questa iniziativa. Una decisione che mortifica la democrazia e che, proprio per questo, non possiamo considerare definitiva.

Perciò chiediamo il sostegno di coloro che in tutti i Paesi della Ue hanno particolari conoscenze, competenze e responsabilità riguardo alla vita nascente, affinché, di fronte ai vertici delle Istituzioni comunitarie, rendano testimonianza alla dignità umana presente fin dal concepimento in ognuno di noi.
Chiediamo a medici, ricercatori, politici, giuristi di aderire ad una petizione-testimonianza
da presentare alle Istituzioni europee ai sensi dell’art. 227 del Trattato di Lisbona (TFUE).
 
La forma è quella della petizione, ma si tratta di documenti che avranno una efficacia più grande di una normale petizione, sia perché sono testimonianze di esperti, sia perché intendono risvegliare la cultura europea, sia perché, se le adesioni saranno autorevoli e numerose, nessuna istituzione europea potrà ignorarle.
 
 
 

COMITATO PROMOTORE ITALIANO
c/o MOVIMENTO PER LA VITA ITALIANO
L.Tevere dei Vallati 2, 00186 ROME (Italy)
+39.06.6830.1121 | fax +39.06.686.5725 | info@oneofus.eu | www.oneofus.eu







UNO DI NOI




Giovani Profile  Home (old 2010)  Home Page  Life Day 2012  ONE OF US  ONE OF US   UNO DI NOI  XXXIII GIORNATA PER LA VITA  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0