Il convegno

I documenti

I comunicati stampa

La rassegna stampa

Le foto

 


XXXI CONVEGNO CAV

Venticinque anni fa, il 19 ottobre 1986, Giovanni Paolo Il visitò a Firenze la sede del primo Centro aiuto alla vita d'Italia, costituito nel 1975, e sostò nell'attigua basilica di San Lorenzo, mirabile opera del Brunelleschi. Proprio in questo straordinario edificio si è aperto il XXXI convegno nazionale dei CAV. Questa scelta è un forte richiamo alle origini del Movimento per la vita; sottolinea la fedeltà a quella antropologia cristiana che Giovanni Paolo Il, proclamato "beato" proprio quest'anno, ha saputo esprimere con tanta forza; indica l'urgenza di un impegno ancora più esteso, profondo ed efficace del servizio alla vita umana.

In coerenza con questi significati il convegno, nel quale vi è stato uno scambio di esperienze su tutti i settori del servizio alla vita svolto dai CAV, si è aperto con un esame della situazione in cui si trova la vita nascente nella cultura, nel diritto, nella politica, nella pastorale, nell'universo femminile, nell'Europa e continuerà l'approfondimento delle principali emergenze attuali.

Presenti non solo i volontari dei CAV, dei movimenti locali, delle case di accoglienza, ma anche coloro che riconoscono a tutti piena cittadinanza umana e si propongono di operare coerentemente in collegamento con le rete dei CAV.